NASCITA, MORTE E RESURREZIONE DEL LIBRO GIALLO IN ITALIA (quarta parte)

 
NASCITA, MORTE E RESURREZIONE
DEL LIBRO GIALLO IN ITALIA

Breve storia e catalogo orientativo
delle principali collane edite in Italia
dal 1903 al 1948

a cura di Tiziano Agnelli – Umberto Bartocci – Adriano Rosellini


CAPITOLO QUARTO
LE ALTRE COLLANE


Diamo adesso qui di seguito un’indicazione di tutte le altre collane gialle edite nell’anteguerra note ai presenti autori, che sono ben consapevoli del fatto che un collezionista può andare sempre incontro a delle sorprese, e che non di rado, ancora oggi, frugando in una bancarella, gli può capitare di imbattersi in qualche esemplare di una serie della quale non aveva mai sentito parlare prima. A voler prendere per buona poi l’indicazione fornita in FD (p. 161), che “fra gli anni Trenta e i primi anni Quaranta” sarebbero state edite “almeno un centinaio di collane poliziesche solo nella zona di Milano” e “quasi altrettante […] nel resto del nostro paese”, la lista che segue è certamente ben lungi dall’essere completa, e tutto il capitolo va quindi considerato in progress. Inoltre, come già detto nell’introduzione, le indicazioni che verranno fornite sono a volte sommarie, o quel che è peggio errate, vuoi in relazione all’esatto numero delle uscite di una collana, vuoi alle date di pubblicazione, e così via. Ripetiamo l’auspicio che questo lavoro preliminare possa presto culminare in una nuova edizione più completa e aggiornata, grazie anche all’aiuto di tutti quei collezionisti che vorranno contribuire a colmare le lacune, e a correggere gli errori, di questa. Le collezioni che vengono elencate in questo capitolo sono incluse, come abbiamo detto, nella categoria delle “collane minori”, sia per numero delle uscite, sia per “qualità” dei romanzi presentati, ma non è escluso che in qualche caso una più approfondita conoscenza possa giustificare una modifica dell’attuale collocazione, ovviamente in nessun senso “definitiva”.

Segnaliamo infine che, d’ora in avanti, verrà seguito il criterio dell’ordine alfabetico secondo la denominazione della collana, e non più quello del raggruppamento di diverse serie in relazione a un singolo editore, come invece era stato fatto nei precedenti capitoli, nei quali ci siamo occupati però di case editrici di particolare notorietà e importanza.



ARGO, COLLEZIONE DI RACCONTI STRAORDINARI, 4 (?) numeri, 1930

Casa Editrice Delta, Milano

Volumi di formato M (piccolo), DM. Conosciamo soltanto i seguenti numeri:

2 – E. Wallace, Il mistero della candela ritorta

3 – E. Wallace, La magia della paura (Sanders)

4 – E. Wallace, I quattro uomini giusti.

Il numero uno è un romanzo di Wilhelm Hauff, non di genere giallo, che è considerato un classico della letteratura tedesca.


L’AVVENTURA POLIZIESCA, 23 (?) numeri, 1935-1937

Editoriale Milanese, Milano fino al N. 5, poi Edizioni S.A.D.E.L., Milano

Volumi di formato G, copertina di carta semplice illustrata con un disegno monocromatico iscritto in un riquadro, o con una foto in bianco e nero; il resto della copertina è tutto giallo, SD. Conosciamo soltanto i seguenti titoli (grazie anche alla collaborazione del Prof. Pirani), che si riferiscono a tre numerazioni distinte, una per i probabili 5 numeri usciti durante l’anno 1935, e due per quelli relativi agli anni 1936 e 1937, usciti sotto un nuovo editore (i fascicoli recano l’indicazione Nuova Serie):



Anno I:

1 – W. Gray, Gli uomini dell’ombra

2 – G.A. Marolla, Il violino diabolico

(nel N. 1 era annunciata come successiva uscita: P. de Garros, Il diamante tragico).
Anno II (Nuova Serie):

1 – G. Simoni, La strana morte del Signor Markham1

2 – G.A. Marolla: Le farfalle della morte

3 – G. Lussi, Furto alla Villa Azzurra

4 – B. Vincent, Chi ha rapito Joan Crawford?

5 – L. Cocchi, Forse fu delirio

6 – G. Simoni, L’enigma della freccia

7 – L. Martini, Il pennello azzurro

8 – M. Bea, Orme rivelatrici

9 – L. Martini, La maglia nera

10 – B. Vincent, Il Gran Premio della Morte

11 – L. Martini, Tragedie nella foresta

12 – V. Da Varese, Delitto a Hollywood

13 – A. Cereseto, Dieci minuti di terrore

14 – L. Martini, Il segreto della capanna incendiata

15 – L. Manfrè, Il Wyoming deserto

16 – L. Martini, Il pugnale indiano

17 – V. Da Varese, La febbre dell’oro nero

18 – Mac Hill, Il condannato a morte

19 – A. Lavezzolo, Il duplice delitto di Green Street (15.12.36)



Anno III:

1 – H. Footner, L’ultimo testamento

2 – D. Sayers, Il morto che ritorna.

Si noti che la Nuova Serie presenta per un certo periodo soltanto autori italiani, in accordo a un’esplicita intenzione del nuovo editore di escludere opere provenienti dai “paesi sanzionisti”. In effetti, B. Vincent è per esempio soltanto uno dei diversi pseudonimi di Vincenzo Baggioli (che è anche Vincenzo Da Varese), ma il proposito “autarchico” non appare evidentemente del tutto soddisfatto.

La stessa casa editrice S.A.D.E.L. pubblicò successivamente alcune raccolte, intitolate “Sei romanzi polizieschi”, “Dieci romanzi polizieschi”.

Infine, notiamo che molti romanzi apparsi in questa collana saranno ancora ristampati (qualche volta con titoli e autori leggermente diversi, oppure con la scomparsa dello pseudonimo in favore del vero nome dell’autore) nella serie “Cerchio Nero”, per la quale si veda il successivo capitolo.



AVVENTURE GIALLE, 23 numeri, 1936

Edizioni Impero, Milano

Detta all’interno anche COLLEZIONE DI AVVENTURE GIALLE. Volumi di formato G, copertina patinata illustrata da una foto a colori inserita in un rettangolo, per il resto sfondo giallo, e il simbolo di due occhi (con un’espressione che vorrebbe essere “indagatrice”) come emblema della collana, posti sotto l’indicazione del titolo. Questa collana ha la particolarità che la numerazione delle pagine è in sequenza tra i vari fascicoli, invece di ricominciare a ogni nuovo numero. Conosciamo i seguenti titoli (stessa solita domanda, tutti?!):



1 – W. Poe, L’ospite inatteso

2 – J. Byrd, Atterraggio forzato

3 – G. Norton, Ancora sei ore di vita

4 – J. Thunder, La ridda della morte

5 – W. Grant, Lampada cinese

6 – G. Norton, Il lampo

7 – J. Thunder, Il chirurgo infernale

8 – J. Byrd, L’uomo dalle due teste

9 – W. Poe, Il fantasma del castello

10 – W. Grant, Il morto che uccide

11 – W. Grant, La carta insanguinata

12 – V. Bajoyl, Il raggio della morte2

13 – V. Persic3, La torre degli impiccati

14 – A. Vandalo, La danza macabra

15 – V. Bajoyl, Un colpo all’Intelligence Service

16 – A. Vandalo, Il morto che ritorna

17 – V. Bajoyl, L’uomo che sbancò Montecarlo

18 – W. Grant, Il mistero di S. Palace

19 – G. Norton, Un furto alla Savings Bank

20 – U. Pagani, Un delitto a Montmartre

21 – A. Vandalo, Il terribile Cong

22 – A. Vandalo, La selvaggia metamorfosi

23 – L. Martini, Hanno ucciso l’inventore.





IL CERCHIO DEL MISTERO, ?

Edizioni E.R.O.L.A., di Alfredo Mondini, Roma



Vengono indicati all’interno anche come ROMANZI E RACCONTI GIALLI E POLIZIESCHI. Volumi di formato P, con copertina di carta semplice gialla, illustrata da un disegno monocromatico inserito in un cerchio, senza data né numerazione, e di solito anche senza indicazione dell’autore. Conosciamo soltanto i seguenti titoli:



La morte rossa

Tragedia di sonnambuli

Papà uccise (Romanzo che fa rabbrividire)

La vendetta del cadavere

Un delitto in ferrovia

I banditi del Gloria Scott

C. Cabrino, Risorge l’ucciso (mentre il tribunale sta per assolvere)

Un chiaroveggente (contro Jack lo scannatore di donne)

I denti della morta

L’osso dello scheletro

Somigliante in morte (Il perduto amore di Ligeia)

Il delitto della defunta (Il sensazionale dramma della sepolta viva)

I raggi micidiali

Il ladro derubato

Il segreto dell’avaro

F. Coppée, Il delitto di Padre Vulcano (o La truffa all’assicurazione)

L’ombra dello strangolatore (o Il tenebroso mistero dei diamanti)

Il mistero del sepolcro (o La sensazionale scomparsa della defunta)

La croce di fuoco (o Lo spettro della baronessa insanguinata)

La vendetta del forzato (Gli strangolatori alla sedia elettrica)

L’avvelenatrice (Il Poliziotto Nat e la lettera fatale)

La Trattoria del Mistero (Il dramma del Gatto Giallo)

Ho ucciso! (dal diario di un condannato a morte).





COLLANA DI ROMANZI GIALLI ITALIANI, 4 (?) numeri, 1936

Edizioni C.E.S.A., Roma

Sono usciti almeno i seguenti numeri:



1 – C. Moratti, Il pugno che uccide

2 – V. Tieri, Non l’uccidete

3 – E. Anton, Il mistero della casa crollata

4 – M. Zeni, Il proiettile nero


(informazione da LR).


COLLEZIONE A ROMANZI POLIZIESCHI E D’AVVENTURE, 4 numeri, 1930-1931

Editore Alberto Tedeschi (ATEM), Milano


Volumi di formato M, copertina non rigida bianca, con sovraccoperta illustrata da un disegno a tutta pagina su sfondo bianco; DA pure bianco, con indicazioni relative al volume (soltanto il N. 4 risulterebbe non avere avuto una sovraccoperta). Ci constano usciti soltanto i seguenti numeri.


1 – E. Wallace, L’uomo che sapeva

2 – A.K. Green, Il delitto di Gramercy Park

3 – A. Galopin, Il sandalo rosso

4 – H.J. Magog, Il mistero del treno 557.



Si noti che l’ultimo numero risulta stampato nel dicembre 1930, ma è uscito nel 1931, a chiudere probabilmente la serie con il passaggio dell’editore alla Mondadori (venendosi a trovare quindi in una situazione di “incompatibilità”). Tutti questi titoli sono anche apparsi, in quello stesso periodo, per le Edizioni Madella (vedi Appendice), a indicare un presumibile rapporto tra Tedeschi e questo editore.

La lettera “A” nell’intitolazione della collana distingueva questa da una gemella Collezione B, dedicata al tema Aeronautica (nella quale è apparso un “La tragica avventura di Andrée”, di Jotti da Badia Polesine, e annunciato anche il titolo: “L’aeronautica nelle esplorazioni polari”).



COLLEZIONE DEI ROMANZI POLIZIESCHI, 1931 ?

Casa Editrice Moneta, Milano

In questa collana conosciamo soltanto i seguenti romanzi di Giovanni (l’italianizzazione di John) Rhode, scrittore pubblicato anche da Mondadori, tutti usciti nel 1931:

La casa sulla collina

I delitti di Praed Street

La tragedia del “Liocorno”.



COLLANA ECONOMICA DI ROMANZI GIALLI, 1939

Edizioni Moderne Italiane (E.M.I), Milano

Volumi di formato M, con copertina di cartoncino illustrata da un disegno monocromatico, con una larga fascia verticale gialla, sulla quale era riportata l’indicazione “Un giallo completo”, scritta su di un libro rosso; non numerati, DM bianco. Conosciamo soltanto un titolo:


A. Golsworthy, Grido nella notte.


CRIMEN, 20 numeri, 1931-1932

Ed. Le Grandi Firme, Torino

Volumi con una presentazione assai originale, di formato G, SD, che si potevano però ripiegare a metà, e mettere quindi agevolmente in tasca. Copertina patinata, illustrata da una foto a colori. Ne sono usciti 20 numeri (senza data, ma riconducibili al periodo indicato):

1 – J.J. Renaud, La spilla vivente

2 – H. Houglard, L’enigma delle nove dita

3 – H. White, Gli occhi in agguato

4 – W. Morley, La morte apparente

5 – A. Upward, Il club delle maschere

6 – A.C. Edington, Il delitto della Kox Film

7 – J.S. Fletcher, L’agente segreto

8 – E. Wallace, L’appartamento N. 2

9 – J. Briggs Myers, Il rubino maledetto

10 – L. Leskov, Da Venerdì a Lunedì

11 – J. Brown, L’enigma delle sette inchieste

12 – J. Whitney, La tragica nave

13 – C.S. Hoppin, Il giardino insanguinato

14 – L. Weiss-Page, La sconosciuta di Villa Ramblers

15 – S. Dooley, La cabina N. 19

16 – W. Morley, La morte del consigliere

17 – J. Briggs Myers, Il delitto di mezzanotte

18 – A. Stone, Il mistero del grattacielo

19 – H. Wade, Il mistero della doppia morte

20 – A. Berkeley, L’uomo dai capelli rossi.



E’ curioso osservare che l’autore indicato al N. 11 è un certo Jessel Brown, di fatto inesistente. Si tratta di un caso di falso, dovuto forse a ragioni economiche (per non pagare i diritti d’autore?!). In realtà, lo scrittore è il noto Anthony Berkeley, e il romanzo “The Poisoned Chocolates Case”, più volte pubblicato anche in Italia (vedi Pirani).


DISCO GIALLO, 2 (?) numeri, 1932

Casa Ed. Valdieri, Milano


Volumi di formato Q, DM bianco, copertina di cartoncino illustrata da un disegno a colori stilizzato. Ne sono usciti almeno due numeri:

1 – M. Lee, Il treno scomparso

2 – M. Lee, Il gatto brasiliano.



Si tratta di due opere di un autore italiano sotto pseudonimo, Ugo Nanni, in entrambe le quali viene riportata l’indicazione: “Su trama inedita scritta da Conan Doyle” (informazione da FD).


I GIALLI ASTRA, 4 (?) numeri, 1943

Ed. Tascabile, Firenze

Presentano molte parentele formali con “I Gialli Elios” (vedi la relativa scheda in questo stesso capitolo), tra le quali la presenza del medesimo curatore, Leonello Martini. Il fatto che la seconda collana fosse edita a Milano, lascia pensare a uno stretto rapporto tra gli editori delle due città, che può aver avuto anche come conseguenza il passaggio, avvenuto nel 1945, de “I Gialli Astra” dalle Edizioni Tascabile di Firenze prima alla Editrice Milanese de “I Gialli Elios”, e poi alle Edizioni Astra di Milano (vedi il successivo capitolo V), trattandosi però in sostanza sempre della “stessa” collana. Volumi di formato M, copertina di carta patinata o di cartoncino con risguardi, illustrata da un disegno a colori su sfondo giallo, DA giallo, decorato con strisce rosse. Sono usciti almeno 4 numeri:



1 – S. La Bruna, Quattro finestre illuminate

2 – L. Martini, Van Corliss all’opera

3 – A. Borio, Questione di ore

4 – S. Marton, Il mistero degli idoli.


Questa collana riveste un particolare interesse per i cultori del “giallo italiano” (vedi anche LR): il N. 3, di Alberto Borio, è infatti un’opera del famoso curatore dei “Gialli Mondadori”, nonché “scrittore a tempo perso”, Alberto Tedeschi, il cui nome completo era per l’appunto Alberto Tedeschi Borio.


I GIALLI DEL CIGNO, 34 (?) numeri, 1935-1936

Editore Nicolli, Milano

La collana presentava volumetti di formato piccolo, con una foto in bianco e nero in una copertina di carta semplice di colore giallo e nero. Ne sono usciti almeno 34 numeri, che vengono indicati come supplementi a una più generale “Collana Cigno”. Siamo in grado di presentarli tutti, in qualche caso senza l’indicazione dell’autore:


1 – W. Simon, Lo sposalizio della morte

2 – M. Taurain, Una sfida a Scotland Yard

3 – W. Simon, La tragedia del convento

4 – C. Delais, L’assassinato della Casa Rosa

5 – M. Taurain, L’ispettore Thompson

6 – H. Clery, Un cadavere senza testa

7 – C. Ringson, La clinica del Dottor White

8 – R. Bernard, Mistero rosso

9 – W. Simon, Il reporter assassino

10 – C. Delais, Il teschio che parla

11 – R. Bernard, Il poliziotto invisibile

12 – H. Clery, La camera stregata

13 – W. Simon, L’agguato

14 – M. Taurain, La banda dei sette

15 – R. Bernard, L’uomo senza pace

16 – C. Delais, Il filtro che uccide

17 – M. Taurain, L’affare dei petroli

18 – W. Simon , L’espresso della morte

19 – M. Taurain, Il figlio del silenzio

20 – R. Bernard, Un grido nella notte

21 – G.T. Julius, Un delitto al Music-Hall

22 – W. Simon, Il mistero del boia

23 – H. Clery, Un dramma al Maddalena

24 – R. Bernard, Come morì sir Drake

25 – W. Simon, La macchia di sangue

26 – I. Tramby4, La statuetta infernale

27 – H. Clery, La villa della glicine

28 – P. Ladoux, Le rovine rosse

29 – R. Bernard, Il processo Sword

30 – ? , Il vampiro

31 – ? , Il fantasma dello schermo

32 – P. Ladoux5, Il castello del corvo

33 – W. Simon, Scomparsa!

34 – J. Tramby, L’enigma delle piramidi.


I GIALLI DELLA QUERCIA, 4 (?) numeri, 1939

Edizioni Della Quercia, Milano

Volumi cartonati di formato M, di veste assai simile a quella de “I Libri Gialli” di Mondadori, con sovraccoperta illustrata da un disegno a colori. Sono usciti almeno 4 numeri:


1 – D. Sayers, Morte in provincia

2 – S. Rohmer, Il fiore del silenzio

3 – C. Wells, La dodicesima rosa

4 – W. Le Queux, La doppia vita di Mr Goodrick.


I GIALLI ELIOS, 4 (?) numeri, 1942-1943

Editrice Milanese, Milano, Sesto San Giovanni

Volumi di formato M, copertina di carta patinata illustrata da una foto a colori su sfondo verde e giallo. Sono usciti almeno 4 numeri:


1 – L. Martini, I morti che cantano

2 – S. La Bruna, Quattro finestre illuminate

3 – S. Marton, Lo scrigno maledetto

4 – A. De Angelis, Allucinazione.

(Vedi anche la precedente scheda de “I Gialli Astra”, Ed. Tascabile).



I “GIALLI K”, 23 numeri, 1940-1941

Ed. E.D.I.T.A.L.,Milano


Volumi di formato G, copertina di carta semplice gialla con una striscia diagonale rossa, illustrata da un disegno a colori inserito su uno sfondo giallo. Sono usciti almeno 23 numeri, suddivisi in due serie:

1 – R.L. Stevenson, Il maledetto di Falesà

2 – E. Poe, Il veliero della morte

3 – G. Simoni, La maschera dei tre occhi

4 – S. Rohmer, La donna dagli occhi verdi

5 – E. Wallace, Caccia ai diamanti

6 – H. Hamilton, L’idolo scomparso

7 – R. Forsythe, La scomparsa di Lord Bygrave

8 – E. Wallace, Il re di Boginda

9 – H. Adams, La scimmia d’oro

10 – G. Berth, Il nodo scorsoio

11 – G. Simoni – L’assassino immaginario

12 – J.W. Thornton, Istruttoria

13 – R.L. Marryat, La villa del mistero

14 – G. Blackson, Il secondo colpo

15 – M.G. Eberhart, Un delitto alle Bermude

16 – C. Girlson, L’ombra di Budda

17 – M. Brent, Sfida alla morte

18 – G. Bongiovanni, Un delitto in biblioteca

19 – G. Simoni, Gli occhi della tigre.



Nel 1941 la collana proseguì con una nuova serie, che recava la nuova denominazione de i “ROMANZI K”, ma proseguiva la precedente numerazione:

20 – S. La Bruna, L’enigma di Lao-Kiang

21 – E. Trapani, Il cadavere mascherato

22 – C. De Caters, La cavalletta di ametista

23 – R. Silvani, La morte al “Val d’Amore” (31.7.41).


I GIALLI MODERNI, 44 + 41 + ? numeri, 1936-1943

Edizioni Impero, Milano


GIALLI NUOVA AURORA, 2 (?) numeri, 1940

Edizioni Unione Tipografica, Milano


Volumi di formato Q, DP, copertina decorata a scacchi gialli e neri, con riquadro centrale giallo sul quale insiste un’illustrazione ancora in giallo e nero. Fascia trasversale rossa, su cui è riportato il titolo. Ne conosciamo soltanto due esemplari:


1 – G. Milwerton, Il morto contrabbandiere (24.5.40)

2 – G.A. Quirico, Il dossier Hassimbey (8.5.40).



I GIALLI TASCABILE, 29 numeri, 1941

Edizioni Tascabile, Firenze

Volumi di formato G, copertina di carta semplice illustrata da un disegno a colori su sfondo giallo. Sono usciti almeno 29 numeri, e verosimilmente non altri, molti dei quali a firma del noto giornalista Alpinolo Bracci, con lo pseudonimo di Kappa, o con quello di Kiribiri, nonché con il suo vero nome:


1 – Kappa, Un delitto nel parco

2 – Kappa , Il trillo della morte

3 – Kappa, L’atroce vendetta

4 – Kappa, Il tragico segreto

5 – Moroni, Il fantasma

6 – Kappa, Mettetegli le manette

7 – Carterio, La pistola luminosa

8 – Kappa, Veglia funebre

9 – Cappelli, Il tranello

10 – Kiribiri, Il plico scomparso

11 – Kiribiri, Mani incrociate

12 – A. Bracci, Missione segreta

13 – A. Bracci, La Venere nera

14 – Mc Harg, In trappola

15 – Kappa, I due complici

16 – Kiribiri, I documenti muti

17 – A. Medici, Potenza occulta

18 – R. Dydel, Il cerchio rosso

19 – A. Medici, L’urlo che accusa

20 – A. Medici, Il trucco di Saliba

21 – A. Bracci, Il terzo pino della quarta fila

22 – Kiribiri, Lo scheletro vivente

23 – A. Bracci, Il codice sonoro

24 – Kiribiri, Una voce d’oltretomba

25 – Kiribiri , Il plico n. 4

26 – Kiribiri , La lega dell’oro giallo

27 – Kiribiri , La caverna delle torture

28 – Kiribiri , La prova suprema.

29 – A. Medici, Il suicidio dell’R 51.


IL GIALLO PER RAGAZZI, 4 (?) numeri, 1938

Edizioni Vallardi, Milano



Volumi di formato M, cartonati, con copertina non illustrata di colore uniforme (forse recanti una sovraccoperta?). Sono usciti almeno 4 numeri:


1 – G. Saviotti, La maschera cinese

2 – A. Fabietti, La caverna sul mare

3 – A.R. Ferrarin, La parola misteriosa

4 – G. Saviotti, Il fanciullo rubato



(l’informazione sui numeri 2 e 3 viene da LR).



IL GIALLO TASCABILE, 4 (?) numeri, 1943-1946

Edizioni Stellissima, Milano



Volumi di formato M, copertina di cartoncino patinato, illustrata da una foto in bianco e nero su sfondo nero, titolo riportato su una larga striscia rossa, DM bianca, senza numerazione. Conosciamo soltanto quattro titoli apparsi in questa serie:



P. Mormin, La vipera tatuata

P. Mormin, Il bracciale verde

S. Marvell, L’uomo che aveva visto

H.P. Queller, Le tre maschere.



Non è difficile riconoscere nell’autore dei primi due numeri uno pseudonimo dello scrittore italiano Pietro Mormino. Nell’ultimo volume è annunciata una successiva uscita nella stessa serie, senza indicazione del nome dell’autore: Il dramma dell’Atlantica, “che si svolge nella turbinosa Buenos Aires d’oggi”.




GIALLO “TAURINIA”, 87 (?) numeri, 1934-1935.

Edizioni Taurinia, Torino





I GRANDI GIALLI ECONOMICI (COLLEZIONE DEGLI ASSI), 25 numeri, 1937

Editrice Milanese, Milano, Sesto San Giovanni



Volumi di formato M (piccolo), copertina di carta semplice illustrata da una foto in bianco e nero su sfondo giallo e nero, SD. Recano una sigla “AMA”, che sta per “Amore, Mistero, Avventura”. Sono usciti almeno i seguenti numeri:



1 – G. Tanzi, L’enigma di Charing Cross

2 – G. Martina, Il mistero della torre

3 – G. Schicchi, Il segreto della Sfinge

4 – O. Giacomi, Spie nel Mediterraneo

5 – G. Tanzi, Sangue su Barcellona

6 – E. Wallace, Sinfonia tragica

7 – G. Martina, Ombra assassina

8 – O. Giacomi, Il seminatore di cadaveri

9 – E.A.W. Mason, Il visitatore sconosciuto

10 – T.R. Scott, Le impronte digitali

11 – H. D’Imuno, Notti misteriose

12 – T. Picard, Gli occhi luminosi

13 – G.K. Chesterton, Il colpo di rivoltella

14 – A. Lavezzolo, La torpedine aerea

15 – A. Hope, La strana arma

16 – L. Martyn, La morte sulle labbra

17 – P. S. Powers, La terribile avventura

18 – H. D’Imuno, Le dita senza impronte

19 – A. Lavezzolo, Il drago d’oro

20 – L. Martini, Dinamite

21 – C. Solini, La morte nel silenzio

22 – J. Futrelle, Il fantasma fiammeggiante

23 – L. Trader, La scala del mistero

24 – O. Crawfurd, Il mistero del nastro giallo

25 – A. Lawitz, Un delitto in ferrovia.



Nel nome dell’autore dell’ultimo romanzo elencato è facile identificare uno pseudonimo dell’italiano Andrea Lavezzolo, alcuni cui scritti, con il suo vero nome, appaiono in altri numeri di questa e di diverse collane (ma i gialli non sono in maggioranza), e che diverrà ben più noto nel dopoguerra come soggettista e sceneggiatore di famosi fumetti.





GRANDI ROMANZI GIALLI, 23 (?) numeri, 1936-1938

Casa Ed. Universale, Milano



Di questa collana ci sono note almeno tre serie, con diverse denominazioni e numerazione, ma con veste editoriale sempre sostanzialmente identica. Volumi di formato G, copertina patinata illustrata da un disegno a colori su sfondo giallo, decorata da una striscia verticale rossa e da una orizzontale sulla quale viene riportato il nome della collana, DP bianco. Il primo numero almeno era però di formato M, copertina di cartoncino illustrata da un disegno a colori, DM. Sull’esterno, invece di quello che sarebbe divenuto il nome della collana, recava la semplice segnalazione “Romanzo giallo”; all’interno “Romanzo poliziesco”, senza alcuna numerazione. Nella prima serie sono usciti almeno 15 numeri:



1 – E. Wallace, La peste su Londra

2 – E. Wallace, Lo scandalo del Turf

3 – E. P. Oppenheim, L’artiglio del diavolo

4 – E. P. Oppenheim, Il giuoco della libertà

5 – F. Hume, Il tesoro della società segreta

6 – B. Weekly, La biondina dall’occhio sonoro

7 – R. Keiner, Un misterioso banchetto elettrico

8 – N. Scharf, Le unghie verdi

9 – O. Savings, La morte beffata

10 – R. Keiner, Il comitato dello spavento

11 – B. Weekly, La bottega dei misteri

12 – N. Scharf, Decisione disperata

13 – A. Winseln, Firma interrotta

14 – O. Savings, Intervallo torbido

15 – S. Rascals, Lo stemma dell’avvoltoio (aprile 1937).



Negli ultimi due autori si individua lo pseudonimo di uno stesso autore italiano, che Pirani suppone possa essere Luigi Tommei.



La collana muta poi denominazione per diventare ROMANZI GIALLI UNIVERSALI, e ricomincia la numerazione. In questa seconda serie conosciamo:



1 – R. Keiner, Un timido feroce (giugno 1937)

2 – N. Scharf, Gergo di serpenti

3 – H. Jefferson, La maschera gialla

4 – A. Winseln, La morale di un bruto

5 – B. Weekly, Il ghigliottinato di Royer (ottobre 1937).



Con il N. 6 la testata ritorna alla primitiva denominazione, mantenendo il numero d’ordine progressivo, anche se adesso è I GRANDI ROMANZI GIALLI, con un articolo “I” in più. Ne escono almeno tre nuovi numeri:



6 – O. Savings, La gloria di un delinquente

7 – S. Rascals, Il dottor Ciclone

8 – G. Helsingen, Il colpo di grazia (gennaio 1938).



(In quest’ultimo numero l’intestazione della collana torna a essere quella di “Grandi Romanzi Gialli”).





I LIBRI DEL MISTERO, 1 (?) numero, 1939

Editrice Milanese, Milano, Sesto San Giovanni



Volumi di formato M, copertina di carta patinata con risvolti di colore verde, strisce rosse e foto in bianco e nero nel mezzo. DA, con bande gialle e verdi. Abbiamo notizia soltanto di un primo numero:



1 – L. Martini, I morti che cantano.





I LIBRI X, 4 numeri, 1933

Edizioni Sormani, Milano



Di questa collana, che aveva periodicità prima bimestrale e poi mensile, si conoscono soltanto 4 numeri, che bastano per far desiderare che la collana fosse durata di più. Volumi di formato M rilegati, copertina senza illustrazione, con una grande “X” come decorazione.



1 – E. Wallace, Le gesta di Heine

2 – S. Rohmer, Lo scorpione d’oro

3 – A. Ridley & R. Alexander, Il treno fantasma

4 – W. Le Queux, Il mistero delle labbra sigillate.





PICCOLO ROMANZO GIALLO, 12 (?) numeri, 1940

Edizioni Economiche Italiane, Milano



Si tratta di volumetti veramente piccoli (soltanto 16 pagine), con copertina di carta semplice illustrata da un disegno a colori su sfondo giallo arancione, SD, senza data. Diamo i primi dodici titoli usciti in questa collezione, quasi tutti senza l’indicazione dell’autore:



1 – L. King, Il rapimento di Miss Averton

2 – B. Arigon, Il treno della morte

3 – Il diadema conteso

4 – Il sicario muto

5 – La sedia girevole

6 – Il condannato

7 – Il documento misterioso

8 – L’avventura di Raff

9 – Gli occhi chiusi

10 – Contratto di nozze

11 – Julius, Un dramma all’Ammiragliato

12 – Julius, Il mistero dell’Odeon.



(In questo N. 12 vengono annunciate “altre avventure dell’Ispettore Franzero”).





POLIZIA E MISTERO, 11 (?) numeri, 1932-1933

Casa Editoriale Vecchi, Milano



Volumi di formato M, DP bianco, copertina nera con foto in bianco e nero. Titolo e altre scritte in bianco, con un grande punto interrogativo ancora in bianco e nero. La collana presentava autori in prevalenza francesi, apparsi sulla corrispondente “Police et Mystère” d’oltralpe. Ne sono usciti almeno 11 fascicoli (senza numerazione; quella che segue, parziale, è stata desunta dalle liste pubblicate dall’editore):



1 – R. Poupon, X, l’infernale

2 – M.A. Dazergues, Un dramma al dancing

3 – M. Priollet, Lo schermo rivelatore

4 – A. Charpentier, Il mistero del rapido10

5 – H. Leenhouder, Complici

6 – R. Poupon, L’uomo delle tenebre

7 – R. Poupon, Lo spettro giustiziere

8 – R. Nadel, Un’avventura sensazionale.

? – L. Remont, Il labirinto della morte

? – A. Charpentier, La sigaretta avvelenata

? – R. Poupon, Lo spillo che uccide.





POLIZIESCA, 15 numeri, 1932-1933

Edizioni Italgrafica, Milano



Veste editoriale assai simile a quella de “Il Romanzo Mensile” delle Edizioni Corriere della Sera. Formato G, copertina di carta patinata illustrata da un disegno monocromatico, DP bianco. Il nome della collana è riportato su una larga striscia orizzontale di colore giallo o grigio-rosa, con numerazione che ricomincia all’inizio di ogni anno. La collezione viene indicata come “Rivista quindicinale di romanzi polizieschi”. Conosciamo i seguenti numeri, probabilmente tutti:



1932



1 – A. Christie, Il delitto di Styles Court

2 – E.F. Benson, L’anfora fatale



1933



3 – E. Wallace, Il segnale segreto

4/5 – J.S. Fletcher, Il frustino insanguinato

6 – E. Wallace, La busta grigia

7 – A. Conan Doyle, Una straordinaria avventura

8 – E.W. Hornung, Un ladro dilettante

9 – E. Wallace, Il mistero del vecchio Lord

10 – A.K. Green, Il segreto della macchina da scrivere

11 – E. Wallace, La vendetta di Bulba

12 – E. Wallace, La nave pazza

13 – F. Kingpeace, Un delitto a Mipal

14 – F. Kingpeace, All’ombra della ghigliottina

15 – J.S. Fletcher, Un carico sospetto

16 – E. Wallace, La mano rossa.





I ROMANZI DEL CIGNO, 29 (?) numeri, 1939-1940

Edizioni Economiche Ausonia, poi Italiane, Milano



Volumi di formato Q, cadenza quindicinale, copertina di cartoncino illustrata da un bel disegno a colori iscritto in un cerchio o in una losanga con bordi rossi, DP. Nonostante la numerazione dei volumi usciti nel 1939 non sia alta, in copertina viene riportata l’indicazione Anno VI, il che farebbe pensare a una continuazione di un’altra collana (forse “I Gialli del Cigno”, o la “Collana del Cigno”?!). Ne conosciamo soltanto i seguenti titoli:



11 – G. Simoni, La casa della paura

12 – D. Sayers, Morte naturale

13 – S. La Bruna, Sotto la maschera di bellezza

14 – C. Wells, La borsetta d’oro

15 – S. La Bruna, La morte allucinante

16 – S. Cassone, C’è un morto sul “Groninga”

17 – G. Simoni, L’uomo della camera 19

18 – S. La Bruna, La casa dell’agguato

19 – P. Mormino, La danza di Tanit (dicembre 1939)

20 – S. Cassone, I confetti del diavolo

21 – A. Baracco, E’ scomparsa una diva

22 – P. Mormino, L’uomo mascherato

23 – M. Pietri, Il treno fantasma

24 – A. De Angelis, La notte fatale (febbraio 1940)

25 – U. Tegani, Il delitto nell’autobus (marzo 1940)

26 – R. Natoli, Sangue sul maglio

27 – M. Vugliano, Per una notte d’amore

28 – E. Gemignani, Gli occhi abbacinanti

29 – R. Natoli, Il mistero delle dune (15 maggio 1940).



Il N. 12 è stato ripubblicato nel dopoguerra come N. 48 de “I Libri Gialli – Nuova Serie” delle Edizioni Mondadori.





I ROMANZI DELL’ARDIMENTO, 3 numeri, 1936-1937

Casa Editrice Moderna



Volumi di formato M, copertina di carta semplice con disegno a colori su sfondo giallo, DM bianco. Nel N. 1 appare l’indicazione “Serie Gialli del Mistero”, inserita trasversalmente, in colore rosso, in un circoletto profilato in nero, sfondo bianco. Conosciamo soltanto i seguenti titoli:



1 – M. Grant, L’ombra vivente

2 – N. Carter, Gli smeraldi della morte

3 – Doc Savage, Il ragno grigio.



In quest’ultimo numero vengono annunciate le successive uscite: A. Lawitz, Il cacciatore di teste; M. Grant, Gli occhi dell’ombra. Quest’ultimo romanzo fu pubblicato in effetti il 15.4.37, però senza alcuna indicazione di collana, con formato ridotto e copertina diversa. Al suo interno, si ripete l’annuncio relativo al romanzo di Lawitz, del quale autore abbiamo già detto nella precedente scheda relativa a “I Grandi Gialli Economici”. Il romanzo in questione appare pubblicato poi, secondo Pirani, nel 1937, dalla stessa Casa Editrice Moderna, senza però indicazione di collana, e successivamente ristampato (come “I cacciatori di teste”) presso i “Romanzi della Felce”, dell’Editore Costelli, Milano, nel 1946 (vedi il prossimo capitolo). Il N. 2 della serie ha come protagonista il famoso Nick Carter.





I ROMANZI DELL’IMPREVISTO, 7 (?) numeri, ?

Edizioni Industria Culturale Editoriale, Verona



Volumi di formato G, SD, con copertina di carta semplice illustrata da un disegno a colori su sfondo nero. La serie è curata da A. Cifiello jr., che compare spesso anche come autore. I fascicoli non recano l’indicazione della data, ma sono da attribuirsi agli anni tra il 1943 e il 1946. Sono usciti almeno i seguenti numeri:



1- G. Ottani, La terra inospitale

2 – A. Cifiello jr., La maschera di mosaico

3 – A. Powell, Delitto a catena

4 – A. Cifiello jr., Colpo di scena

5 – A. Powell, La macchina del destino

6 – A. Cifiello jr., Un fatto a Villa Bini

7 – A. Froncillo, Aiuto! Aiuto! Muller.





I ROMANZI DEL QUADRIFOGLIO, 1936

Ed. S.A.D.E.L., Milano



Volumi di formato G, DM bianco, copertina di cartoncino illustrata da un disegno monocromatico iscritto in un profilo stilizzato che ricorda quello del quadrifoglio. Conosciamo soltanto un titolo:



17 – F. Johnson, Il terrore senza fine.





I ROMANZI DEL TRIANGOLO GIALLO, 10 numeri, 1937

Edizioni Mundus, Milano



Volumi di formato G, DP bianco, copertina di carta semplice illustrata per i primi 4 numeri da un disegno a colori, e successivamente da una foto in bianco e nero, inserita in un triangolo con larghi bordi rossi; il resto della copertina è giallo. Sono usciti almeno i seguenti numeri, probabilmente tutti:



1 – S. Rohmer, Il delitto di mezzanotte

2 – J.S. Fletcher, Alba insanguinata

3 – W. Le Queux, Il mistero delle dita fatali

4 – E.P. Oppenheim, Il principe illustre

5 – F.W. Hume, Il mistero di Saint Kilda

6 – M. Guillemin, Il treno del mistero

7 – V. Mandelstamm, L’impero del diamante

8 – J.S. Fletcher, I tre

9 – E.P. Oppenheim, Il giuoco della libertà

10 – J.S. Fletcher, Il mistero del castello di Wargrave.



Lo stesso editore pubblicava una collana denominata “I Grandi Romanzi”, presso la quale apparve il romanzo di S. Rohmer, qui citato al N. 1, sempre nel 1937.





ROMANZI GIALLI, 1936

Edizioni Impero, Milano



Probabilmente prima di lanciare la loro più fortunata collana de “I Gialli Moderni”, assieme a quella delle “Avventure Gialle”, le Edizioni Impero avevano tentato il genere con questa collana “minore”, dall’aspetto spiccatamente economico. Trattasi di volumetti di formato M (piccolo), copertina di carta semplice illustrata da una foto in bianco e nero, iscritta in un rettangolo avente i lati obliqui rispetto ai bordi del libro, con il rimanente spazio della copertina colorato in giallo; DP bianco. Recano l’indicazione: “Biblioteca Gialla”. Conosciamo soltanto due titoli apparsi in questa serie:



1 – V. Da Varese, Hanno rapito Meazza!

2 – G. Persic, La mano che uccise





ROMANZI GIALLI, 29 (?) numeri, 1936-1937

Casa Editrice Universale, Milano



Volumi di formato M, DP, copertina gialla illustrata da un (generalmente brutto) disegno a colori inserito in un cerchio, senza data, di aspetto assai dimesso. Ne uscirono parecchi numeri, tutti apparentemente di scarso valore (molto verosimilmente, almeno nella maggior parte dei casi, opere di autori italiani sotto pseudonimo), dei quali siamo in grado di dare soltanto i primi 29 titoli, in un caso senza l’indicazione dell’autore. La collana proseguì sostanzialmente con le stesse caratteristiche come i “Romanzi Universali” dello stesso editore (vedi la relativa scheda).



1 – S. Rascals, L’accusatore innamorato

2 – W. Blockhead, Angosciosa vigilia di nozze

3 – S. Verjus, La modella del pazzo

4 – S. Rascals, L’insidia di un sorriso

5 – W. Blockhead, La spia muta

6 – S. Verjus, Tempesta sotto terra

7 – S. Rascals, Invidia funesta

8 – W. Blockhead, L’albergo delle tre finestre

9 – O. Marcelli, Un progetto infame

10 – N. Bianchi, La sorgente dello scandalo

11 – G. Da Ceuta, L’angelo e la belva

12 – M. Vifor, Due veleni viventi

13 – O. Marcelli, La compagnia dei disonorati

14 – S. Rascals, La lingua dell’odio

15 – R. Harding, Crociera di sangue

16 – F.H. Martin, Il guanto bruciato

17 – W. Blockhead, La segretaria dell’usuraio

18 – S. Rascals, Tranello

19 – R. Rodd, Nella notte

20 – A. Winseln, Persecuzione mascherata

21 – E. Balmoral, Le jene di Townbridge

22 – S. Virjus, L’accusa delle tre sorelle

23 – W. Brown, Il testamento

24 – M. Vifor, La sveglia maledetta

25 – J. Walloons, Jon [sic] la belva umana

26 – W. Blockhead, Galanteria velenosa

27 – H. Ridgefield, Il delitto della Columbus Square

28 – ?, Il profumo che uccide

29 – B. Knacher, Il marchio della frode (febbraio 1937).





ROMANZI MISTERIOSI POLIZIESCHI, 10 (?) numeri, 1932

Edizioni L’Attuale, Milano



Si tratta di una serie che presentava in versione italiana i gialli della serie “Sexton Blake” di Londra. Volumetti di formato M , copertina di cartoncino illustrata da un disegno a colori, titolo in rosso su sfondo giallo, SD, senza numerazione. Sono usciti almeno i seguenti titoli:



G. Chester, Il delitto della camera verde

Il criminale di Shanghai

R. Hardinge, Una missione di vendetta

A. Skene, La casa dei delitti

L. Bidston, Il sindacato del silenzio

A. Blair, Il mistero della Corte d’Assise

Un assassinio nell’aria

A. Blair, Il mistero della sala d’aspetto

A. Skene, La mascotte fatale

M. Osborne, Il mistero del canile.



(In quest’ultimo numero viene annunciato un titolo successivo: Il delitto del gabinetto di consultazione).





ROMANZI MODERNI, 1940

Edizioni Illustrate Americane, Roma



Volumi di formato Q, copertina di carta semplice illustrata da una foto a colori o in bianco e nero, DP bianco. La collana non ospitava soltanto romanzi gialli, ma anche “passionali”, “dell’amore moderno”, etc.. Le uscite gialle sono comunque intorno al 50%. Sono apparsi almeno 10 numeri, tra i quali i seguenti gialli:



1 – G. Vinci, Nella tana del lupo

3 – E. Wallace, Il mistero del Bara-Koko

5 – L. Klasche, La vendicatrice

8 – E. Wallace, L’uomo del mistero

10 -E. Wallace, Lanterna rossa.



Si noti che l’iniziale “E.” a designare il nome di Wallace viene indicata in esteso con il confidenziale, e raro per quel che ci risulta, “Eddie”.





ROMANZI POLIZIESCHI, 5 (?) numeri, 1932-1933

Edizioni Mundus, Milano



Volumi di formato M, DM, copertina con illustrazione in bianco e nero su sfondo giallo. Ne conosciamo soltanto i seguenti numeri:



1 – E.P. Oppenheim, Il principe illustre (maggio 1932)

2 – S. Rohmer, Il delitto di mezzanotte

3 – J.S. Fletcher, Alba insanguinata

4 – V. Mandelstamm, L’impero del diamante

5 – W. Le Queux, Il mistero delle dita fatali (maggio 1933).


ROMANZI UNIVERSALI, 43 (?) numeri, 1937-1938

Casa Editrice Universale, Milano




NOTE

1 Il fascicolo reca in copertina il N. 1, ma all’interno il N. 6.

2 Reca però il N. 10 in copertina.

3 All’esterno, l’autore è indicato come Jack Byrd. La “V.” sta per Vilhelm, e ritroveremo infatti questo cognome Persic (vedi le schede dei “Gialli Moderni”, e dei “Romanzi Gialli”, Ed. Impero, in questo stesso capitolo) con un’iniziale “G.”, che sta per Guglielmo. Trattasi comunque con ogni probabilità dello pseudonimo di un autore italiano.

4 All’interno, l’autore è: T. Julius.

5 All’interno, l’autore è R. Bernard.

6 Si tratta di uno degli pseudonimi dell’italiano Stanislao La Bruna (appare a volte anche come “Marvel”).

7 Non è difficile scorgere in questo nome uno pseudonimo di Leonello Martini.

8 Ma si noti il cambiamento del nome dell’autore (e anche quello, seppur marginale, del titolo, quasi per un’opera di “italianizzazione”), il che fa senz’altro pensare a uno scrittore italiano sotto pseudonimo (peraltro sconosciuto allo stesso Pirani).

9 Già apparso come N. 7 della I Serie, e serializzato in appendice ad alcuni volumi della II.

10 All’interno, reca il titolo: Il mistero del treno lampo.

 
 
Featured image, Maggio 1940. Il duca d’Aosta in visita in un villaggio etiopico.
Annunci

Tag:, , , , , , , ,

Categorie: Adriano Rosellini, Giallo, Giallo classico, Giallografia, Premio Letterario L'indizio nascosto - giallista dell'anno, Storia del giallo italiano, Tiziano Agnelli, Umberto Bartocci, Venti regole per scrivere un giallo

Iscriviti

Iscriviti al nostro feed RSS e ai nostri profili sociali per ricevere aggiornamenti.

Trackback/Pingback

  1. NASCITA, MORTE E RESURREZIONE DEL LIBRO GIALLO IN ITALIA (terza parte) | Giallografia - 7 aprile 2012

    […] Subscribe to our RSS feed and social profiles to receive updates. ← NASCITA, MORTE E RESURREZIONE DEL LIBRO GIALLO IN ITALIA (seconda parte) NASCITA, MORTE E RESURREZIONE DEL LIBRO GIALLO IN ITALIA (quarta parte) → […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: